Xylella Annoying: the agricultural Institute has discussed the problem with the speech of prof. Francesco Nigro

Details
Promoted
Sites: 
IBIS PH
Author: 
Nome *
Channel: 
Search engines
Text (summary): 

A new technical meeting on Xylella fastidiosa was held at the "Monnet-Pantanelli" of Ostuni, organized by the Regional Park of "Coastal Dunes", municipal administration of the white city and the consortium of DOP Collina di Brindisi. Rapporteur of the evening Francesco Nigro of the Department of Soil Science, Plant and Food of the University of Bari. The area north of the province of Brindisi not yet come under the special plan of Commissioner Joseph Silletti. A point that was stressed repeatedly to operators by Francesco Nigro. Clarification to which, however, was followed by a discussion really alarming to what is happening in Oria, which is just over 30 kilometers from the white city, "The outbreak in that area and not a little worried, because of its potential. There have been some situations that prevent them from fully implementing the operational plan and aspects to be explored on the side of the search. The bacteriological confirmation Francesco Nigro- plays its pathogenic role so full. What is expected in the plan is the only barrier and serious intervention that we can put into action. "

Tags
Locations
LocationCoordinatesRelevanceShow on map
Ostuni, Apulia, Italy40.72°N 17.58°E0.553Yes
Discovery
Original language: 
Original title: 
Xylella Fastidiosa: all'istituto agrario si è discusso del problema con l'intervento del prof. Francesco Nigro
Original text (summary): 

Un nuovo incontro tecnico sul tema Xylella fastidiosa si è svolto, al “Monnet-Pantanelli” di Ostuni, organizzato dal parco regionale delle “Dune Costiere”, amministrazione comunale della città bianca e consorzio della DOP Collina di Brindisi. Relatore della serata Francesco Nigro del dipartimento di Scienza del Suolo, della Pianta e degli Alimenti dell’università di Bari. La zona a nord della provincia di Brindisi non rientra ancora nel piano straordinario del commissario Giuseppe Silletti. Un aspetto, questo, sottolineato più volte agli operatori da parte di Francesco Nigro. Precisazione a cui, però, ha fatto seguito una disamina davvero allarmante per quanto sta succedendo ad Oria, distante poco più di 30 chilometri dalla città bianca: «Il focolaio in quella zona preoccupa e non poco, per le sue potenzialità. Si sono verificate alcune situazioni che impediscono di attuare in pieno il piano operativo e aspetti da approfondire sul versante della ricerca. Il batterio- conferma Francesco Nigro- svolge il suo ruolo patogenetico in modo pieno. Quello che è previsto nel piano rappresenta l’unica barriera e intervento serio che possiamo mettere in azione».

Issues
Issue(s) that this article relates to, if applicable.
IssueStatusStart
Xylella fastidiosa infection of olive trees in Italyongoing2014-09-17
Workflow
Status: